Bianco e… nero

Il mondo è a colori e i colori sono fondamentali per conoscerlo e apprezzarlo, non solo i colori sono in grado di influenzare addirittura il nostro modo di sentire, il nostro animo. Perché allora rinunciarvi? Di solito per cercare di comunicare, attraverso il b/n, emozioni diverse, perché anche il b/n è colore. Anzi è allo stesso tempo la somma di tutti i colori e la loro completa assenza. Non c’è un ambito preciso in cui si tende ad usare il b/n. Tant’è che anche moda e pubblicità in cui il colore ha grande importanza ci rinunciamo volentieri per dare il senso del tempo che fu o di estrema eleganza, di pulizia e rigore. In generale il b/n evoca più che descrive. Suggerisce per sottrazione senza far rimpiangere il colore. Un bel b/n fa comunque più effetto di un immagine a colori di scarsa qualità e perdona molti difetti e imprecisioni. Ho ancora negli occhi i retini grossolani delle foto dei quotidiani di qualche anno fa o i fumetti di Tex e Diabolik fatti di chine e b/n. Ma soprattutto un elegante catalogo di moda maschile di un noto sarto napoletano visto stampare di recente, in cui suggestione e sartorialità erano affidati al solo bianco della carta e al nero dell’inchiostro. Con il grigio però… naturalmente.

Qualche idee per le conversioni? http://www.saralando.com/blog/?page_id=47

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...