Questione di misure… ;-P

Centimetri o millimetri? Base o altezza? L’importante è essere chiari. Capita spesso, infatti, che nascano dubbi o incertezze. Perché manca l’unità di misura o perché si confonde la base con l’altezza. Ecco un piccolo prontuario per non sbagliare mai.

  • Le misure di uno stampato vanno sempre specificate, anche quando si tratta di formati ISO. A scanso di equivoci.
  • Si scrive base x altezza in numeri specificando se si tratta del formato chiuso o aperto. Il primo dato indica la base. Diverso è il discorso per le buste dove il primo numero indica l’altezza.
  • Nel caso di lavori in cui la base è più grande dell’altezza (i cosiddetti formati ad album o ad albo) è bene specificare questo dato: ad esempio, formato chiuso 28,5×20,5 cm (ad album).
  • Specificare sempre l’unità di misura, che va indicata abbreviata, senza punti e dopo i valori. Es.: 21×29,7 cm o 210×297 mm.
  • Indicare sempre se il formato è steso o aperto, in particolare in caso di stampati asimmetrici, in cui la piega o il dorso non cadono esattamente a metà, come depliant a 6no intascato, a 8vo a finestra ecc. Un esempio: 21+21+20,5×28,5 cm.
Annunci