Francia: QR code dappertutto – parte 1

In Francia quest’estate sono rimasto colpito dalla diffusione dei QR code. Mentre l’Italia ne sta un po’ snobbando le potenzialità, la Francia li sta usando per qualsiasi cosa, dal packaging del cibo alla cartellonistica stadale, dalle info alle fermate del bus ai percorsi tematici in città o nei musei.

La realtà autentata in questo modo è possibile e le informazioni accessorie sono a portata di mano. Un esempio virtuoso è questo trovato per la strada a Josselin in Bretagna dove esiste un bellissimo castello, questo a fianco.

In una strada del centro ho trovato il cartello qui sotto a protezione di un cantiere di ristrutturazione di una storica casa della città, la Maison des Porches del 1443. Come si legge il cantiere in questa fase dei lavori è vietato al pubblico per motivi di sicurezza ma è possibile vedere l’avanzamento dei lavori e il progetto inquadrando con lo smartphone il QR.

Ottimo esempio di realtà aumentata e di trasparenza dell’Amministrazione Pubblica lontana anni luce da quello che accadrebbe qui in Italia, in cui si aprirebbe il cantiere (forse), si chiuderebbe tutto per anni tra appalti e subappalti e, in ritardo sulla data di chiusura lavori e con i costi lievitati, forse si riavrebbe il monumento restituito alla collettività. Ovviamente a pagamento. Riporto qui a sinistra il QR e sotto il cartello a Josselin.

0508_Bretagna_010913IMG_0580

Cosa si vede cliccando sul QR sulla facciata della casa?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...